Il benessere del consumatore nell’ecosistema digitale. I fronti aperti del Cloud Computing

Di seguito il contributo della Prof.ssa Valeria Falce realizzato sulla base dell'intervento con il quale ha partecipato al convegno dello scorso 31 ottobre "Fare e Brevettare", e originariamente pubblicato sull'edizione cartacea del quotidiano "Il Sole 24 Ore" del 30 novembre 2014 falce30nov

Se le sfide dell’Agenda Digitale sono numerose, utilizzare come bussola il benessere del consumatore consente di orientare lo sviluppo dell’ecosistema digitale in senso filo-concorrenziale. È questo il senso della Consultazione avviata la scorsa settimana a livello comunitario in tema di standard e brevetti essenziali, che si interroga su come favorire lo sviluppo dei mercati dell’innovazione e mantenerli aperti, su come migliorare le regole e renderle più efficaci, su come contemperare gli interessi di chi contribuisce al progresso tecnologico con quelli del mercato e della concorrenza; e in questa stessa linea si spiegano le recenti linee guida adottate dalla Commissione Europea sulle condizioni contrattuali e sugli ambiti di standardizzazione che gli operatori di servizi cloud si sono impegnati a rispettare in Europa.

Leggi tutto

 Stampa  Email

"Questioni di diritto d'autore", la presentazione della Prof.ssa Valeria Falce al Convegno “Proprietà intellettuale e Antitrust: conflitto o sinergia?”

"È pacifico il traguardo ad una moderna concenzione della concorrenza che ormai scorge un denominatore comune tra disciplina autorale e disciplina Antitrust, con l'esistenza di strumenti diversi che promuovano con tecniche diverse la finalità del benessere collettivo e la corretta allocazione delle risorse". Così la Prof.ssa Valeria Falce, ordinario di Diritto dell'Economia presso l'Università Europea di Roma, intervenendo nel corso di “Proprietà intellettuale e Antitrust: conflitto o sinergia?", convegno che ha avuto luogo lo scorso 26 marzo 2014 presso l’Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato (AGCM). Di seguito il materiale presentato contestualmente all'intervento.

Leggi tutto

 Stampa  Email

La rimessione alla Corte della questione di legittimità costituzionale in materia di diritto d’autore sulle reti di comunicazione elettronica

Di seguito l'intervento del Prof. Oreste Pollicino, professore associato di Diritto pubblico comparato presso l'Università Bocconi di Milano, in occasione del Seminario "Il regolamento AGCom in materia di tutela del diritto d'autore a valle delle ordinanze del Tar Lazio, Sez. I, nn. 10016 e 10020 del 2014", organizzato dalla Direzione del Focus TMT della Rivista Federalismi e tenutosi a Roma lo scorso 13 ottobre 2014.

Per comprendere quale sorte accompagnerà il Regolamento adottato da AGCom in materia di tutela del diritto d’autore sulle reti di comunicazione elettronica [1], specie alla luce dei più recenti sviluppi che hanno visto deferire una questione di legittimità costituzionale alla Consulta, vale la pena soffermarsi su quanto ha affermato proprio il giudice remittente, il TAR del Lazio. Infatti, pur mettendo in dubbio alcuni elementi che si collocano alla base dell’adozione del Regolamento, il TAR si pronuncia, a me pare, indirettamente e incidentalmente, anche sul suo merito. E si pronuncia, in proposito, in modo piuttosto chiaro: rigettando del tutto le questioni relative alla illegittimità per violazione della riserva di legge e per incompetenza di AGCOM ad adottare il Regolamento [2].

Leggi tutto

 Stampa  Email

Tutela del pluralismo nell’era digitale: ruolo e responsabilità degli Internet service provider

Di seguito un contributo del Prof. Oreste Pollicino pubblicato nel febbraio 2014 sul Periodico telematico "Consulta Online".

Sommario: 1. Il perché di una riflessione sulla tutela del pluralismo nel mondo di Internet. – 2. Il fondamento costituzionale del pluralismo nella dimensione europea e italiana. – 3. La disciplina italiana: la definizione del SIC la possibile esclusione dei provider. – 4. Casi e ipotesi di responsabilità degli ISP: un percorso controverso. – 4.1. L’attività dei motori di ricerca. – 4.2. L’attività dei portali User-Generated-Content. – 5. Hosting attivo e hosting passivo: la nuova fisionomia degli hosting provider. – Conclusioni.

Leggi tutto

 Stampa  Email

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione